Curiosità dalla Mongolia

19-07-2019

La Mongolia è il Paese dei grandi spazi, del leggendario deserto di Gobi, che ne occupa buona parte della regione meridionale, e delle immense pianure spazzate dai venti, circondate da montagne nevose. Queste sono tutte caratteristiche risapute. Forse invece non sapete che:

* Il Wrestling (bokh in mongolo) è uno degli sport più popolari. Il Naadam Festival è il momento in cui si svolge la gara più importante che coinvolge ben 1024 lottatori.

* Le tipiche tende mongole di feltro e a pianta circolare, note come gher, rispettano al loro interno un'organizzazione precisa, frutto di credenze religiose e sciamaniche. Il posto dell’ospite d’onore è a nord rispetto alla posizione della porta, che è sempre verso sud, da dove arrivano il calore e la luce del sole. In fondo si trova il khoimor, il posto degli anziani oltre che dei "tesori" della casa: l'altare di famiglia, le foto dei congiunti e le borse da viaggio. Le donne siedono a est, dove sono riposti anche stoviglie e utensili da cucina. A ovest stanno gli uomini, insieme ai loro fucili. Al centro della gher c'è il foro centrale, punto di ingresso per la luce e di uscita del fumo della stufa. 

* L'unica specie di cavallo selvatico rimasta in natura si trova in Mongolia. I cavalli di Przewalski sono stati reintrodotti a partire dal 1992 nell'Hustai National Park, scongiurandone così l'estinzione. 

* L'impero fondato da Gengis Khan è diventato il più grande impero di tutti i tempi. La Mongolia attuale in realtà è solo quella che un tempo era la Mongolia "esterna". Quella che un tempo fu La Mongolia "interna" è ora una regione autonoma della Cina. 

* Forse i Mongoli sono stati i primi mangiatori di "hamburger". Sembra che i guerrieri condotti da Gengis Khan non scendessero da cavallo nemmeno per mangiare. Mettevano dei pezzi di carne cruda sotto la sella e galoppando diverse ore al giorno la carne veniva frollata, mentre il calore del corpo del cavallo la "cuoceva".

Iscriviti alla nostra Newsletter!